Attualità

Le esperienze del progetto e le buone pratiche individuate, sotto forma di video

Di Marta Berbel Alberola

Il progetto Discorsi Migranti, avviato a maggio 2017, ha completato le fasi di ricerca, sperimentazione e formazione e, dopo un anno di lavoro, si è concluso con un seminario a Torino.

Il progetto ha coinvolto le regioni Piemonte, Auvergne-Rhône-Alpes e Catalogna e, quindi, tre sistemi diversi di accoglienza e di integrazione dei migranti. Una varietà di contesti e di gestione di servizi che, attraverso le attività di scambio, ha permesso ai professionisti piemontesi dei tre ambiti di intervento di prendere in considerazione altre metodologie per immaginare innovazioni e proposte per il proprio settore.

Il Seminario conclusivo, tenutosi martedì 29 maggio 2018, si è composto di due momenti. Al mattino, dalle ore 9 alle 13, si è parlato dell’importanza di portare avanti progetti di scambio e confronto, che mirano a costruire una Europa dei diritti. Hanno partecipato anche rappresentanti di altri progetti di scambio di buone pratiche sostenuti dal FAMI. Al pomeriggio, dalle ore 14 alle 17, si è lavorato in gruppi tematici per discutere i modelli di servizio elaborati dai tre partner italiani del progetto e si sono poi condivise le conclusioni.

img_2582.jpg

Gruppo di lavoro di Discorsi Migranti al Seminario conclusivo di Torino

Le diverse esperienze del progetto e le buone pratiche individuate sono state riassunte sotto forma di video. Un racconto composto da interviste ai rappresentanti di enti pubblici e della società civile di Piemonte, Auvergne-Rhône-Alpes e Catalogna.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...